Che cos’è una SRLS?

La società a responsabilità limitata semplificata è una forma di s.r.l. la cui costituzione è agevolata dal punto di vista dell’ammontare del capitale sociale necessario (superiore a 1 euro e inferiore a 10.000 euro) e dei costi da sostenere e può essere costituita solo da persone fisiche.

Come si costituisce una SRLS?

La S.r.l.s. può essere costituita con contratto o atto unilaterale redatto per atto pubblico in conformità al modello standard tipizzato con decreto del Ministro della Giustizia, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dello sviluppo economico (D.M. n. 138 del 2012).

Le clausole previste nel modello standard sono inderogabili.

L’atto costitutivo deve indicare:

  1. le generalità, il domicilio e la cittadinanza di ciascun socio;
  2. la denominazione sociale contenente l’indicazione “s.r.l.s.”, il comune ove è posta la sede sociale (art. 111 ter disp. att. c.c.) e le eventuali sedi secondarie;
  3. l’ammontare del capitale sociale pari almeno ad 1 euro ed inferiore a 10.000 euro sottoscritto al momento della costituzione ed interamente versato all’organo amministrativo;
  4. l’oggetto sociale; le quote di partecipazione di ciascun socio; le norme relative al funzionamento della società; le persone cui è affidata l’amministrazione e l’eventuale soggetto incaricato del controllo;
  5. il luogo e la data di sottoscrizione;
  6. gli amministratori che possono anche essere scelti tra i non soci.

Quali spese vanno sostenute per costituire la SRLS?

L’atto costitutivo e l’iscrizione nel registro delle imprese sono esenti da diritti di bollo e di segreteria e non sono dovuti onorari notarili. (Art. 3 co. 3 D.L. 1/2012 conv. con modif. dalla L. 27/2012).

Sono previste solo le seguenti imposte: 200 euro di imposta di registro; 120 euro di diritti camerali annuali e se Srls con socio unico anche 90 euro di diritti camerali.

Condividi su:Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin